lunedì 5 gennaio 2009

Concorso Letterario Nazionale Città di Cattolica 1° Edizione


Il 2009 comincia con la partecipazione a un premio letterario davvero molto interessante.
L'Associazione culturale Pegasus di Cattolica indice infatti la prima edizione del Premio Letterario Nazionale Città di Cattolica, riservato a tutti e a tema libero.
Il concorso è patrocinato dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia di Rimini e dal Comune di Cattolica, e si suddivide in 5 sezioni:
  1. Poesia in lingua italiana
  2. Narrativa
  3. Poesia in vernacolo
  4. Poesia e Narrativa composta da autori frequentanti le scuole secondarie superiori
  5. Opere librarie edite di poesia e narrativa nonchè testi filosofici e riguardanti le scienze umane
Parteciperò a due sezioni del premio: alla sezione A con tre poesie inedite; alla sezione E con la mia raccolta di poesie "Gli occhi di Sonia".
La premiazione è prevista per il 18 aprile 2009. Ospiti della serata saranno Elisa Triani (attrice e presentatrice), Cesare Rimini (avvocato, scrittore, sociologo), Antonio De Simone (docente di Storia della Filosofia Politica all'Università di Urbino).

L'Associazione Culturale Pegasus, nasce dalla passione di un gruppo di persone per a letteratura e l'arte in generale, e ha come obiettivo fondamentale la riscoperta e la valorizzare della cultura (in tutti i suoi aspetti) nella propria città.
Tra le varie attività svolte ci sono convegni, conferenze, dibattiti, seminari, concorsi letterari, canori e cinematografici.
Maggiori informazioni sono disponibili consultando direttamente il sito dell'Associazione: www.associazionepegasuscattolica.it
.
.

2 commenti:

scacchi ha detto...

Ma porca miseria... e questi chi sono?!!!!! Mi ha anticipato sui tempi... sono in ritardo nella tempistica... non ho tempo... devo andare a correre... oh noooo la bandierina!!!!!

Riccardo Bertozzi ha detto...

L'ho scoperto per caso anch'io qualche tempo fa consultando il sito http://www.concorsiletterari.net/.
Non conoscevo questa associazione.
Ti terrò aggiornato sugli sviluppi.
Ciao